fbpx

In tendenza

Agricoltura, truffe all’Agea: sequestro di beni nell’Agrigentino

I primi accertamenti, condotti anche con mappe satellitari, sono partiti dai contributi concessi dall'Agenzia per le campagne agricole a partire 2014

I carabinieri della Compagnia di Sciacca e del Comando per la Tutela agroalimentare di Messina, hanno sequestrato beni per 90mila euro tra denaro, terreni agricoli e fabbricati riconducibili a due nuclei familiari di Burgio e Ribera, per una truffa all'Agea. I primi accertamenti, condotti anche con mappe satellitari, sono partiti dai contributi concessi dall'Agenzia per le campagne agricole a partire

icon paywall

Questo contenuto è riservato agli abbonati premium

Accesso a tutti i contenuti del sito
DISDICI QUANDO VUOI

Il servizio premium sarà presto disponibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo