fbpx

In tendenza

Capitale Italiana di Cultura 2024: posticipato il termine per la selezione delle città finaliste

Apportata una leggera modifica ai termini temporali della procedura di selezione per il conferimento del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2024

Siracusa è una candidata

Il Ministero della Cultura ha apportato una leggera modifica ai termini temporali della procedura di selezione per il conferimento del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2024.

Entro martedì 1 febbraio la Giuria esaminerà le candidature ammesse conformemente al bando, selezionando un massimo di dieci progetti finalisti; entro il 15 marzo la Giuria convocherà ciascuno dei Comuni, delle Città metropolitane e delle Unioni di Comuni responsabili della predisposizione dei progetti finalisti a un’audizione pubblica di presentazione e approfondimento del dossier di candidatura; entro il 29 marzo infine la Giuria raccomanderà al Ministro della Cultura la candidatura del Comune, della Città metropolitana o dell’Unione di Comuni ritenuta più idonea a essere insignita del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2024, dandone opportuna motivazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo