fbpx

Sono 901 i nuovi positivi al Covid 19 in Sicilia: oltre i due terzi tra Palermo, Ragusa e Catania

In tendenza

Confonde il carabiniere per un cliente offrendogli “coca” o “erba”: pusher arrestato nel Catanese

La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato nella flagranza un pregiudicato misterbianchese di anni 20, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Avendo il forte sospetto che il giovane si dedicasse in esclusiva allo spaccio di sostanze stupefacenti, come peraltro indicato dai suoi precedenti in materia di droga, la scorsa notte lo hanno pedinato da Misterbianco fino in via Capo Passero a Catania.

Questi, dopo una breve attività propedeutica all’inizio del “turno di lavoro”,  si è posto dinanzi il civico 105 della predetta via dove ha iniziato a procacciare la clientela prendendo però un grosso abbaglio. Nella circostanza, confondendo letteralmente uno dei carabinieri in abiti civili, che nel frattempo a piedi aveva seguito il sospettato, per un potenziale cliente gli ha proposto la vendita di cocaina o marijuana.

Bloccato e perquisito sul posto, è stato trovato in possesso di 51 dosi di cocaina e 35 dosi di marijuana, nonché di 130 euro in contanti.

La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo