fbpx

In tendenza

Covid: un Comune in “zona rossa” e una revoca in Sicilia

Il provvedimento proroga fino al 31 luglio l'efficacia dell'ordinanza del presidente della Regione con cui i Medici di famiglia e i Pediatri sono chiamati a supportare le Asp nella gestione dei pazienti positivi al Covid

Istituita una nuova “zona rossa” in Sicilia. Si tratta di Corleone, in provincia di Palermo. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, appena pubblicata.
Il provvedimento, adottato su richiesta del sindaco e a seguito della relazione sanitaria dell’Asp palermitana, si è reso necessario a seguito dell’aumento considerevole del numero di positivi al Covid. Le restrizioni scatteranno da mercoledì 5 maggio e resteranno in vigore fino a mercoledì 19 maggio.

Revocata invece, con 48 ore di anticipo, la “zona rossa” per il Comune di Mussomeli, in provincia di Caltanissetta, per cui la scadenza era fissata a mercoledì 5 maggio.

Il provvedimento, infine, proroga fino al 31 luglio l’efficacia dell’ordinanza del presidente della Regione n.14 del 18 febbraio 2021, con cui i Medici di medicina generale e i Pediatri di libera scelta sono chiamati a supportare le Asp nella gestione dei pazienti positivi al Covid (o presunti tali) rientranti in determinate categorie, e attraverso l’attivazione delle relative procedure di screening.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo