fbpx

In tendenza

Covid, sequestrate 1.700 mascherine non a norma nel Palermitano

Le mascherine erano prive delle indicazioni minime previste dalla normativa in materia di etichettatura e sicurezza dei prodotti

Immagine generica di repertorio

I finanzieri del Gruppo di Termini Imerese hanno sequestrato 1.659 dispositivi di protezione individuale non a norma al locale mercato settimanale che si tiene nel Comune di Trabia.

In particolare, le Fiamme gialle, durante un controllo a un commerciante ambulante, hanno accertato che le mascherine, non presidi medici, né dispositivi di protezione individuale, erano comunque prive delle indicazioni minime previste dalla normativa in materia di etichettatura e sicurezza dei prodotti, nonché di quelle relative alla denominazione merceologica del prodotto, ai dati identificativi del produttore e distributore, ai materiali impiegati ed ai metodi di lavorazione della merce. Pertanto, i militari hanno segnalato il commerciante ambulante alla competente Camera di commercio che prevede, oltre al sequestro amministrativo della merce non a norma, una sanzione amministrativa che varia da 516 a 25.823 euro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo