Covid, aumentano i guariti in Sicilia, ma i contagi sono ancora più di mille al giorno

In tendenza

Gli auguri del presidente Musumeci ai siciliani: “abbiamo affrontato la pandemia con prudenza e coraggio”

Un ringraziamento, quello di Musumeci "anche a nome dei 55mila pazienti guariti e dimessi dai nostri ospedali"

“L’anno che si conclude è stato certamente il più difficile dalla fine della seconda guerra mondiale. I nostri figli e i nostri nipoti lo leggeranno nei libri di storia“. Così il presidente della Regione Nello Musumeci saluta il vecchio anno e accoglie il nuovo, l’anno della speranza e della ripartenza. “In Sicilia – afferma nel suo videomessaggio augurale ai siciliani – abbiamo affrontato l’emergenza sanitaria, alla quale nessuno al mondo era preparato, con prudenza e con coraggio. La nostra prudenza e il coraggio degli operatori sanitari, in prima linea, noncuranti del pericolo, ben oltre lo spirito di servizio. Assieme a loro i volontari, le forze dell’ordine, i sindaci, i commissari delle ex province, i prefetti”.

Un ringraziamento, quello di Musumeci “anche a nome dei 55mila pazienti guariti e dimessi dai nostri ospedali” afferma il presidente,che poi rivolge un pensiero commosso anche a “tutti i siciliani che purtroppo non ce l’hanno fatta”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo