fbpx

In tendenza

In 300 a ballare su una piattaforma, senza mascherine e fuori orario: sequestro a uno stabilimento balneare

Sequestrata in via preventiva la pedana e l'intera area dello stabilimento utilizzata per ballare, ove era allocata la strumentazione musicale del Dj

Immagine generica di repertorio

Un controllo amministrativo avvenuto la notte scorsa a isola delle Femmine, preceduto da appostamenti di poliziotti de commissariato di Mondello, ha avuto, quale esito, il sequestro di parte di uno stabilimento balneare, gestito da un palermitano, con la chiusura provvisoria dell’attività accessoria alla balneazione per 5 giorni in quanto circa 300 persone erano intente a ballare, assembrate su una piattaforma di circa 100 metri quadri, senza mascherine e ben oltre l’orario di chiusura dei locali previsto da un’ordinanza del 21 giugno del sindaco di Isola delle Femmine.

Gli uomini della polizia di Stato hanno concentrato la loro attenzione su Isola delle Femmine e Capaci dopo avere registrato una tendenza dei giovani palermitani a ‘migrare’ in questi luoghi, ritenendoli forse meno controllati di Mondello. Sequestrata in via preventiva la pedana e l’intera area dello stabilimento utilizzata per ballare, ove era allocata la strumentazione musicale del Dj.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo