fbpx

In tendenza

Lettera anonima di minacce al sindaco di Comiso: “se non diminuisci le tasse ti uccidiamo”

"Ci stai uccidendo con queste tasse altissime - si legge nella delirante lettera di minacce - se non le diminuisci ti uccidiamo"

Lettera anonima di minacce al sindaco di Comiso Maria Rita Schembari, che assicura: “Non mi fermano“.

E poi dà una sua lettura: “Si arriva anche a questo purtroppo, quando in una parte della società ammorbata dal cancro del livore e dell’ignoranza, prevale la convinzione che le minacce e le intimidazioni facciano paura – commenta – ci si arriva tra l’altro, attraverso l’attacco alla donna che amministra. Che fa politica. Più in generale, alla donna. E gli aggettivi usati ne danno l’ennesima conferma. Puntualizzando sin da ora che l’amministrazione non ha aumentato alcuna tassa in questi tre anni, anzi, ha posto in essere tutta una serie di sgravi e di incentivi ampiamente comunicati ai cittadini”.

La lettera anonima, aggiunge, “sottolinea che ‘sono sott’occhio’… si tenta maldestramente di attuare la strategia del terrore, non riuscendo a metterne in campo altre? Credo sia un tentativo inutile, specialmente per quanto mi riguarda, poiché non vi è minaccia o intimidazione che possa farmi preoccupare. Inutile dire che la lettera anonima è già in possesso delle forze dell’ordine, con regolare denuncia”. 

“Ci stai uccidendo con queste tasse altissime – si legge nella delirante lettera di minacce – se non le diminuisci ti uccidiamo. Conosciamo il tuo indirizzo, conosciamo le tue abitudini, ti seguiamo, passo dopo passo. Se non arriva un netto segnale di diminuzione delle tasse, ti uccidiamo, ti facciamo a pezzi e ti diamo in pasto ai maiali. Non devi dormire la notte come non dormiamo noi”. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo