fbpx

In tendenza

Messina, De Luca si scaglia contro la Siracusano: le reazioni del mondo politico

Dopo il video dell'ex sindaco di Messina tanti gli attestati di solidarietà nei confronti della parlamentare regionale di Forza Italia

Sei stata messa in un collegio blindato a Bagheria. Candidati in consiglio comunale come sto facendo io, vediamo quanti voti prendi. Perchè non fai la capolista come faccio io così ci sfidiamo in città. Tu che non rappresenti Messina, che sei stata blindata in un collegio non si sa per quale motivo“. Lo ha detto in un video su Facebook l’ex sindaco di Messina, candidato alla presidenza della regione siciliana, Cateno De Luca, rivolgendosi alla deputata di Fi Matilde Siracusano.

Con tutto il rispetto – ha aggiunto – tu prima di diventare deputato eri un mister nessuno. In Forza Italia i collegi blindati si danno per un determinato motivo: spiega alla città perchè hai avuto questo collegio blindato a Bagheria, per quali meriti? Sei stata consigliere comunale, sei stata assessore sei stata sindaco che c.. sei stata in passato? Io lo so ma aspetto che lo dica tu, quali erano i tuoi rapporti e le tue relazioni“.

De Luca insulta pesantemente la Siracusano, ammiccando con gravissimi gesti sessisti, insinuando ripugnanti volgarità e, come se non bastasse, condendo il tutto con mezze frasi, avvertimenti e toni tipici del linguaggio mafioso – affermano, in una nota, gli assessori designati della giunta di Maurizio Croce, candidato sindaco di Messina del centrodestra, Antonio Barbera, Giuseppe Grazia, Francesco Rella e Santi Trovato -. “Quale sarebbe, ad opinione di De Luca, la colpa di Matilde? – dicono gli assessori designati – Forse essere una donna, anche di bell’aspetto, che dunque nella visione stucchevole dell’ex sindaco avrebbe scalato le vette della politica nazionale attraverso supposti favori sessuali? Questo, in sintesi, il messaggio chiave – abominevole – del “ragionamento” fatto da un ex sindaco ormai totalmente fuori controllo. Un passaggio – l’ennesimo di una lunga saga – semplicemente deplorevole e imbarazzante, che condanniamo con nettezza e con determinazione“.

Anche il senatore di Forza Italia ed ex Presidente del Senato Renato Schifani condanna con fermezza le parole dell’ex sindaco di Messina. “La lista di frasi sessiste, insinuazioni inaccettabili e violenze verbali che Cateno De Luca ha rivolto contro Matilde Siracusano sono emblematiche di una intollerabile mancanza di cultura politica e di rispetto istituzionale. Alla collega Siracusano va tutta la mia solidarietà e l’esortazione a continuare il suo prezioso impegno per Messina, per la Sicilia e per il Paese“.

Massima solidarietà all’onorevole Matilde Siracusano per le inaccettabili parole offensive che le sono state rivolte dall’ex sindaco di Messina Cateno De Luca. Insulti e atteggiamenti sessisti inammissibili in una sana dialettica politica. Certa che nulla potrà scalfire il suo agire politico e umano, esprimo a Matilde tutta la mia vicinanza di donna, mamma e collega”. Lo scrive in una nota la deputata regionale di Forza Italia Margherita La Rocca Ruvolo.

Dispiace leggere di alcune accuse gratuite rivolte dall’ex sindaco di Messina nei confronti dell’on. Matilde Siracusano, che in questi anni si è contraddistinta per il suo proficuo lavoro di parlamentare nazionale a favore della comunità siciliana e messinese in particolare”. Così in una nota il coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo