fbpx

In tendenza

Migranti, ripresi gli sbarchi a Lampedusa. Iniziati i trasferimenti dagli hotspot

Quattro sbarchi per un totale di 148 migranti: dopo una notte e una mattinata di stop sono ripresi gli approdi

Quattro sbarchi per un totale di 148 migranti: dopo una notte e una mattinata di stop sono ripresi ieri sera gli approdi a Lampedusa. Ne primo pomeriggio sono 41 i tunisini che, a bordo di due barchini, sono stati soccorsi dalle motovedette di Guardia di finanza e Guardia costiera.

Le imbarcazioni sono partite da Madia e Sidimansur in Tunisia. Sul primo natante c’erano 17 migranti, fra cui 2 donne e 3 minori. Sul secondo erano invece in 24, fra cui 2 minori. Attorno alle 18 sono arrivati altri 107 migranti, con due barconi. I primi 11 tunisini, su un mezzo di 6 metri partito da Sfax, sono stati avvistati e soccorsi dalla Guardia di finanza a poco più di 3 miglia dal porto dell’isola. Nel gruppo anche una donna e un minore. Le unità di Frontex, a 10 miglia, invece, hanno individuato un barcone di 12 metri, salpato da Kerkennah in Tunisia, con 96 persone a bordo, fra cui 4 donne e 10 minori tunisini e siriani.

Sul fronte trasferimenti, stamattina in 120 sono stati imbarcati sul traghetto di linea Sansovino che arriverà in serata a Porto Empedocle mentre stasera è previsto l’imbarco di altri 80 migranti sulla motonave Cossydra. In serata, o al massimo domattina, è previsto l’imbarco di altre 600 persone sulla nave Diciotti della Guardia costiera che dovrebbe far rotta su Porto Empedocle. All’hotspot dell’isola, al momento, ci sono circa 1.450 migranti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo