Covid, aumentano i guariti in Sicilia, ma i contagi sono ancora più di mille al giorno

In tendenza

Natale: 250mila spettatori alla rassegna on-line del Comune di Catania

Tredici eventi teatrali tenuti in luoghi simbolo del tessuto cittadino

Sono stati oltre 250 mila gli spettatori raggiunti in streaming on-line e 70 mila le visualizzazioni sui social della rassegna teatrale”Palcoscenico Catania. Il teatro e i grandi autori catanesi raccontano la città” che, promossa dal Comune del capoluogo etneo, ha coinvolto più di 60 artisti ed altrettanti tra professionisti, tecnici e maestranze.

E’ stato un successo per la prima fase dell’iniziativa, tredici eventi teatrali tenuti in luoghi simbolo del tessuto cittadino, promossi nel periodo natalizio dal sindaco Salvo Pogliese e dall’assessore alla Cultura Barbara Mirabella in collaborazione con la Regione Siciliana e l’assessorato al Turismo retto da Manlio Messina per trasmettere un segnale di attenzione al mondo dello spettacolo e promuovere la terra etnea nel segno della cultura e della condivisione. La promozione proseguirà, attraverso il linguaggio universale del teatro, con la seconda fase dell’iniziativa, destinata ad aumentare ancor di più la già estesa platea di spettatori con i che video rimarranno disponibili sulla pagina Fb del Comune e dell’assessorato alla Cultura, oltre che su youtube. E’ prevista inoltre una post-produzione con il montaggio di una selezione di scene degli spettacoli e il contesto suggestivo nel quale sono stati eseguiti.

“Abbiamo realizzato un programma ricco e importante – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – che dimostra come, nonostante l’emergenza sanitaria, la città non si sia fermata, anche grazie ai suoi artisti. Lo abbiamo fatto in modalità digitale, nel rispetto delle norme anticovid, per dare un segno della nostra grande attenzione e del nostro pieno sostegno al mondo della cultura e del teatro, gravemente colpiti dall’emergenza sanitaria”. “E con orgoglio – ha concluso – possiamo affermare che la nostra è stata una delle pochissime città italiane a farlo e che i cittadini e quanti amano la cultura e il teatro ci hanno premiato con affetto e numeri davvero eccezionali”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo