fbpx

In tendenza

Nel Karting ancora soddisfazioni per i siciliani

Ad Arce Maragliano vince la Coppa Italia kz 2 under 20, sfiorando in rimonta il successo assoluto, al mondiale OK in Spagna Spina afferra la finale nonostante i problemi di gomme nelle qualifiche

Un altro weekend positivo per i colori siciliani, delle quattro “ruote piccole” impegnati in Italia ed all’estero. Sul circuito laziale del Liri, si è disputato l’ultimo appuntamento Tricolore di stagione, la Coppa Italia ACI, a cui hanno preso parte 11 piloti siciliani. Fra questi particolarmente in evidenza l’agrigentino Alex Maragliano il quale su Birel è stato il migliore della classifica Under 20 della Kz 2, riuscendo anche a salire sul secondo gradino dell’assoluta.

Il pilota di Raffadali ha preso il comando delle operazioni sin dalle qualifiche ottenendo la pole, ha poi vinto la prefinale, ed è stato autore di una fantastica rimonta nella finale, dopo un contatto di gara che lo ha visto coinvolto in avvio. Maragliano, che nel corso della sua azione incontenibile ha stabilito anche il miglior tempo sul giro, ha così commentato il suo weekend: “ E’ stata una bella gara, abbiamo avuto un passo ottimo sin dalle prove e siamo arrivati ad un soffio dal massimo risultato. Ma sono ugualmente contento perché i tanti sorpassi che ho dovuto fare in rimonta hanno dimostrato che a fine stagione abbiamo raggiunto un livello altissimo. Per questa crescita devo ringraziare il Team Renda che ha visto in me un gran potenziale non avendo alle mie spalle partecipazioni importanti alle categorie propedeutiche”.

Ad un soffio del podio ad Arce anche l’esperto messinese Sebastiano De Matteo, sempre ai vertici della kzn Over. L’alfiere del team Di Leo ha cominciato anche lui bene il weekend col terzo tempo in qualifica, per poi ottenere la settima piazza in Pre finale. Ha provato la rimonta anche lui in finale, con una serie di crono impressionanti e il record sul giro, ma come spesso accade nel karting ha trovato la “porta chiusa” quando ha cercato i sorpassi determinanti, chiudendo a meno di due centesimi dal podio. Bene in Kzn Over, anche Marcello Maragliano che è stato assistito sempre dal Team Renda quinto in pre-finale e settimo in finale.

Nelle altre categorie col cambio (Kzn) hanno preso parte alla Coppa Italia fra gli Junior Domenico Tiranno e Massimiliano Mazzara e fra gli Under Salvatore Giammò del Team Pirrotti, buon settimo in finale anche lui in rimonta dopo il dodicesimo posto della pre finale.

Soddisfacenti anche le prestazione dei “cadetti” protagonisti del monomarca Iame: Giuseppe Guirreri e Nicolò Lombardo Pontillo.
Fa gli allievi in evidenza nella 60 mini gr. 3 internazionale il nisseno Christian Blandino del Team Cm Motorsport autore di un weekend molto costante con il quinto tempo di qualifica, il quarto posto in pre-finale e ancora un quinto in finale. Nella stessa categoria presenti anche Gioele Sfogliano e Salvatore Sardo.

Andrea Angelo Castro, alla prima esperienza tricolore, ha chiuso la Top Ten della classe 60 minikart.

In contemporanea alla Coppa Italia Aci di Arce in Spagna il catanese Alfio Spina ha preso parte alla prova unica del mondiale Ok. Il bravo quindicenne per l’occasione è tornato col team Kart Republic grazie al quale c’erano grandi ambizioni per un piazzamento di prestigio, confermate dagli ottimi riscontri delle prime prove. Purtroppo però le qualifiche sono state condizionate da alcuni pneumatici poco performanti che hanno relegato l’emergente driver siciliano nelle retrovie. Spina è riuscito comunque a qualificarsi per la finale lottando nelle eliminatorie, dove nel centro del gruppo è facile rimanere coinvolti in contatti di gara.

La sua partecipazione che è stata certamente di crescita, lo proietta per la prossima stagione ai vertici di categoria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo