In tendenza

Razzismo: pestaggio di un gambiano, un arresto a Marsala

"Sei un negro di merda, turco di merda, sporco negro, puzzi. Ti sparo, ti ammazzo"

Sei un negro di merda, turco di merda, sporco negro, puzzi. Ti sparo, ti ammazzo”. Il 22 gennaio scorso Antonino Zizo, 24 anni, aveva preso di mira, secondo gli investigatori, un cittadino gambiano a Marsala. Poi, insieme con un amico, lo avevano picchiato selvaggiamente e gli avevano causato un trauma cranico, al torace e al primo dito della mano sinistra. La pistola che gi avevano puntato all’altezza del viso era un giocattolo, ma non meno paurosa. Adesso Zizzo si trova in carcere , arrestato dalla polizia su disposizione del Gip di Marsala, che ha acquisito testimonianze di persone informate sui fatti e analizzato le immagini provenienti dalle telecamere dei sistemi di video sorveglianza collocati nel centro urbano dove sono avvenuti i fatti.

Zizzo è adesso ai domiciliari, ma Marsala resta da molto tempo al centro di episodi di razzismo, come quelli che nell’ottobre 2020 portarono all’arresto dei capi di un clan di ultras, responsabili di raid punitivi contro i migranti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo