Covid, aumentano i guariti in Sicilia, ma i contagi sono ancora più di mille al giorno

In tendenza

Smantellati a Siracusa due fortini della droga: cancelli e portoni per sbarrare gli ingressi

Quei fortini, realizzati in edifici di edilizia popolare, impedivano agli stessi condomini di uscire o entrare

La polizia di Siracusa ha chiuso due cittadelle della droga ricavate in altrettante aree condominiali sbarrate con cancelli e portoni in metallo. Il blitz degli agenti della Squadra mobile e delle Volanti è scattato in via Italia ed in via Santi Amato, nel rione di Santa Panagia, al centro di traffici di sostanze stupefacenti e sotto il controllo dell’omonimo clan.

Quei fortini, realizzati in edifici di edilizia popolare, impedivano ai condomini di uscire o entrare ma nelle prime ore del mattino sono stati rimossi grazie all’intervento dei vigili del fuoco. Nel corso dell’operazione, gli agenti di polizia, che avevano con se il cane antidroga Maui, hanno arrestato, per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio, Antonino Aggraziato, 21 anni, ed Attilio Scattamagna, 36 anni. Il primo aveva nella sua disponibilità 93 grammi di hashish e 80 grammi di cocaina, rinvenuti nella sua auto. La droga, per un valore commerciale di 4500 euro, è stata posta sotto sequestro insieme a 2500 euro in contanti. Scattamaglia, che ha diversi precedenti penali, conservava in tasca le chiavi di alcuni cancelli della cittadella dello spaccio ma nel corso della perquisizione la polizia gli ha trovato addosso 40 grammi di marijuana e 60 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi. I due, come disposto dalla procura di Siracusa, sono ai domiciliari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo