fbpx

In tendenza

Un Vasco Rossi siciliano a “Tali e quali show 2022” su Raiuno con Carlo Conti

Ivano, esaminato da una giuria formata da Loretta Goggi, Giorgio Panariello, dal conterraneo Cristiano Malgioglio e da un quarto giurato ospite a sorpresa, porterà in scena una delle hit di Vasco Rossi, non solo cantando come lui, ma vestito alla stessa maniera e facendo i medesimi gesti

La mattina, come tanti lavoratori, si sveglia all’alba per installare impianti di sicurezza in aziende pubbliche o private. La sera, con il prevalere delle tenebre, da tanti anni si trasforma sul palco e per il pubblico nel più grande rocker italiano: Vasco Rossi.

Ci ha visto davvero lungo il presentatore Carlo Conti, che ha inserito il palermitano Ivano Passarello, leader della band “Colpa d’Alfredo Vasco Rossi tribute band”, tra i concorrenti in gara del talent di successo “Tali e quali 2022”, in onda sabato 15 gennaio in prima serata.

Ivano, esaminato da una giuria formata da Loretta Goggi, Giorgio Panariello, dal conterraneo Cristiano Malgioglio e da un quarto giurato ospite a sorpresa, porterà in scena una delle hit di Vasco Rossi, non solo cantando come lui, ma vestito alla stessa maniera e facendo i medesimi gesti.

“Non posso – dice Passarello – rivelare il brano del “Blasco” che porterò sul palco. Certamente vi stupirò”.

Non mancheranno tra il pubblico da casa del talent anche gli studenti del “Rock show eventi”, l’associazione fondata dieci anni fa da Ivano – che per la conformazione del viso la gente per strada scambia spesso per il vero Vasco Rossi – e che da due anni è diventata una scuola di musica in via Ammiraglio Thaon di Revel a Palermo.

Un piccolo-grande mito del capoluogo siciliano Ivano, che ogni weekend con i suoi “Colpa d’Alfredo tribute band Vasco Rossi” crea concerti nei locali e nelle piazze di tutta la Sicilia per centinaia di persone, dando la sensazione di vivere in un vero show del rocker di Zocca.

Ma Ivano non si ferma qui. A febbraio uscirà il suo primo singolo inedito, preludio a un album, intitolato “State bene voi…che a me ci penso io”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo