fbpx

In tendenza

Vaccini anti Covid, la Sicilia apre le prenotazioni anche per i 50enni |250 mila dosi Astrazeneca conservate in frigo

 “Sabato pomeriggio mi sottoporrò al vaccino a Catania. Solo allora mi diranno quale dovrò utilizzare. Per me uno vale l'altro, non è una scelta mia” - annuncia Musumeci

“Abbiamo più volte chiesto al commissario Figliuolo la possibilità di ammettere al vaccino anche le persone al di sotto dei 60 anni, dai 50 anni in su. Ci è stato sempre risposto che non è possibile e che potrà essere consentito solo quando avremo messo al sicuro gli ultraottantenni. Un principio nobile che condividiamo pienamente, ma è chiaro che non abbiamo poteri sanzionatori o coercitivi per convincere i riottosi, i diffidenti, gli ultraottantenni e persino i soggetti fragili, a sottoporsi al vaccino. Quindi noi abbiamo deciso di aprire, a partire da domani, la prenotazione ai cittadini dai 50 in su”.

Ad annunciarlo è il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci incontrando la stampa a Palazzo d’Orleans per fare il punto sulla campagna vaccinale nell’Isola. “Per l’esattezza i cittadini nati nel 1971 dal primo gennaio in poi”, ha aggiunto il governatore. “Dobbiamo andare avanti, dobbiamo vaccinare quanta più gente possibile. Abbiamo aspettato abbastanza e nessuno può accusarci di non aver rivolto la prioritaria attenzione alle fasce più deboli e fragili”.

“Avevamo chiesto di autorizzare al generale Figliuolo il vaccino di massa nelle isole minori. Ci è stato detto, però, prima di mettere al sicuro le persone fragili e gli ultraottantenni. Abbiamo atteso tre settimane, ma riteniamo non si possa continuare oltre, così abbiamo concordato con il direttore generale e commissari di sottoporre al vaccino i cittadini di Lampedusa e Linosa in questo fine settimana – da venerdì a domenica – tutti i cittadini dai 18 anni in su. E da lunedì prossimo il vaccino ai cittadini dai 18 in su sarà somministrato anche nelle altre isole minori. Spero che il generale Figliuolo voglia comprendere che da parte nostra non c’è alcuna volontà di essere disobbedienti ma avvertiamo tutti il peso della responsabilità della specifica condizione epidemiologica dell’Isola. Da lunedì prossimo il vaccino ai cittadini dai 18 in su sarà somministrato anche nelle altre isole minori – ha ribadito il governatore – Dobbiamo correre, altrimenti non ne usciremo più da questo tunnel. Sabato pomeriggio mi sottoporrò al vaccino a Catania. Solo allora mi diranno quale dovrò utilizzare. Per me uno vale l’altro, non è una scelta mia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo