fbpx

In tendenza

Valle dei Templi: ripartono gli scavi al teatro, si punta a Recovery

Gli scavi al momento - finanziati con 200mila euro circa recuperati dal Parco archeologico di Agrigento - potranno durare 6 mesi

Sono ripresi i lavori per gli scavi archeologici che dovranno riportare alla luce il teatro Ellenistico della Valle dei Templi di Agrigento. Alla riattivazione del cantiere, che era stato fermato per mancanza di fondi, era presente anche l’assessore regionale ai Beni Culturali, Alberto Samonà. Gli scavi al momento – finanziati con 200 mila euro circa recuperati dal Parco archeologico di Agrigento – potranno durare 6 mesi. “L’imbuto del Recovery fund – ha detto Samonà – è molto stretto e le risorse destinate al Sud sono poche, sui Beni Culturali siamo riusciti a strappare un contributo importante per la città di Trapani, però il governo regionale vuole fare la sua parte, insieme al Parco archeologico, per continuare anche oltre ai sei mesi di lavoro previsti in questo cantiere e fare in modo che si riprenda a scavare fino al completamento dell’opera”.

Il direttore del Parco archeologico Valle dei Templi Roberto Sciarratta ha aggiunto: “Questo è l’inizio della ripresa di un lavoro importante che si era fermato. Adesso potremo completare l’approfondimento scientifico, per poi avere il progetto di completamento dell’intera area. Non ci ha fermato neanche la pandemia, abbiamo continuato a lavorare e ci sono altri cantieri nella Valle. Speriamo – ha concluso – che questa estate si possano riaprire i luoghi della cultura”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo