fbpx

In tendenza

Borghi più belli d’Italia: Geraci Siculo sul podio, ma vince Tropea

La classifica definitiva di questa edizione del "Borgo più bello d'Italia" è stata svelata ieri sera dalla conduttrice Camila Raznovic, nel corso della puntata del Kilimangiaro

Sale sul podio ma non riesce ad ambire al massimo successo il comune delle Madonie, unico partecipante siciliano, cioè Geraci Siculo, arrivando terza in classifica nella corsa del titolo dei Borghi d’Italia. Nonostante le bellezze e le attrattive, il comune delle Madonie si piazza alle spalle della vincente Tropea (Calabria) e di Baunei (Nuoro) seconda.

La classifica definitiva di questa edizione del “Borgo più bello d’Italia” è stata svelata ieri sera dalla conduttrice Camila Raznovic, nel corso della puntata del Kilimangiaro su RaiTre.

Il concorso, che in passato ha riservato grandi soddisfazioni alla Sicilia con ben quattro comuni vincitore di passate edizioni (Sambuca di Sicilia, Montalbano Elicona, Ganci e Petralia Soprana, questi ultimi due paesi sempre nelle Madonie) questa volta ha incoronato la Calabria. Geraci Siculo si è battuta fino all’ultimo in questa lunga maratona di appelli e inviti, un successo comunque grazire a questa importante vetrina televisiva che rilancia il paese verso nuove prospettive economiche e turistiche. Un luogo che tanti cercheranno di conoscere e scoprire non appena la situazione legata all’emergenza Covid lo permetterà e che certamente non deluderà le aspettative.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo