fbpx

In tendenza

Giro d’Italia, Musumeci: “Impegno dei campioni del ciclismo esempio per costruire il futuro”

"Grandissimo spettacolo, tantissima gente, ma anche una grande promozione per il territorio. Perché sport e turismo hanno un rapporto viscerale, che noi abbiamo rafforzato"

Il Giro di Sicilia ad aprile, il Giro d’Italia e il Giro-E in questi giorni di maggio muovono appassionati ed economia. Siamo convinti che la nostra Isola sia un luogo ideale per ospitare grandi eventi che valorizzino il territorio e creino occasioni di sviluppo diffuso. L’impegno, la determinazione e la capacità di competere, ad altissimi livelli, di ciascuno dei campioni impegnati nella corsa – a cominciare dagli atleti siciliani dei quali siamo orgogliosi – siano un ulteriore stimolo per abbandonare l’atteggiamento di rassegnazione che per troppo tempo ha contraddistinto questa terra. Proseguiamo sulla strada intrapresa che è lastricata di fiducia e tenacia, elementi indispensabili per costruire il nostro futuro”. Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci in occasione della quinta tappa del Giro d’Italia 2022, partita questa mattina da Catania.

Continua la meravigliosa festa del Giro d’Italia. Ieri partenza da Avola e arrivo al Rifugio Sapienza sull’Etna, oggi partenza dal capoluogo etneo e arrivo a Messina”, aggiunge l’assessore regionale al Turismo Manlio Messina, dopo avere dato il via alla corsa in una affollatissima piazza Università assieme al sindaco facente funzioni di Catania Roberto Bonaccorsi e all’assessore comunale allo Sport Sergio Parisi. “Grandissimo spettacolo, tantissima gente, ma anche una grande promozione per il territorio. Perché sport e turismo hanno un rapporto viscerale, che noi abbiamo rafforzato e su cui stiamo lavorando per rendere la Sicilia sempre più appetibile dal punto di vista turistico, culturale e per gli eventi sportivi. Quindi – conclude Messina – evviva il Giro d’Italia, evviva la Sicilia!”.

L’assessore regionale ai Trasporti Marco Falcone ha seguito i primi chilometri della tappa a bordo del Treno Rosa, messo a disposizione per l’occasione da Trenitalia. Il convoglio, uno dei 25 treni Pop acquistati dalla Regione per il rinnovo della flotta ferroviaria avviato dal governo Musumeci, ha ospitato il “Trofeo Senza Fine” del Giro. “In questa giornata così emozionante – sottolinea Falcone – coniughiamo la forza dello sport alla valorizzazione della Sicilia e a un nuovo modo di organizzare i trasporti. Facciamo così conoscere a un’ampia platea le innovazioni che stiamo introducendo come i nuovi Pop e la possibile di salire in treno con la bici, il mezzo ecologico per eccellenza”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo