In tendenza

Trafiggevano un istrice crestato, bracconieri denunciati nel Palermitano

Tre bracconieri sono stati sorpresi nella riserva naturale regionale “Monte Carcaci”, dopo aver cacciato e ucciso cinque adulti della specie

Bastoni appuntiti per trafiggere e uccidere esemplari di istrice crestato. I carabinieri di Prizzi, nel palermitano, hanno denunciato tre gelesi per porto abusivo di armi, uccisione di animali e caccia con tecniche vietate.

Durante un servizio di controllo del territorio, i militari hanno sorpreso i tre bracconieri, che, dopo essersi introdotti all’interno della riserva naturale regionale “Monte Carcaci”, fra il Comune di Prizzi e quello di Castronovo di Sicilia, avevano cacciato e ucciso cinque adulti della specie del peso di 25 kg ciascuno. Non avevano l’autorizzazione a cacciare e utilizzavano armi vietate. I denunciati rischiano il foglio di via obbligatorio dai Comuni di Prizzi e Castronovo di Sicilia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo