fbpx

Stop alla campagna elettorale, domani urne aperte: tutti i candidati a Camera, Senato e Ars in Sicilia

In tendenza

Vincenzo Spampinato apre la rassegna “Luna piana” ad Augusta

Uno spettacolo open che mette insieme musica, parole e danza per raccontare la ricerca costante del lieto fine

Uno spettacolo open che promette un susseguirsi di situazioni e di racconti alla costante ricerca del lieto fine. Con il titolo suggestivo Fioriranno i mandorli sulla luna, mutuato dal suo omonimo libro pubblicato nel 2020, il cantautore Vincenzo Spampinato apre – sabato 2 luglio, ore 21 – la rassegna Luna piana 2022 all’Anfiteatro Thalos di Augusta (Siracusa).

“Ho costruito questo spettacolo come una sorta di hellzapoppin’ ovvero un grande contenitore di sogni e promesse mantenute. E’ uno spettacolo open che, sono sicuro, conquisterà tutto lo spazio scenico e trasporterà il pubblico in quell’anelito di serenità ritrovata che da sempre accompagna il mio sentire”, racconta l’artista.

In scena con il cantautore etneo, in un’armoniosa tessitura di musica, parole e danza una vera e propria compagnia. La Compagnia dei mandorli sulla Luna: Teddy Belfiore (pianoforte, tastiere, fisarmonica), Loredana Giuffrida (voce), Santo Santonocito (voce recitante), Gaia Scalia (flamenco)
e i danzatori: Sebastiano Sicilia, Gabriella Caruso, Michela Caruso, Maria Grazia Rapisarda, Maria Rita Maugeri, Simone Frazzetta sulle coregrafie di Sebastiano Sicilia.

Uno spettacolo a tutto tondo che si ispira al libro di Spampinato dove “si ritorna a parlare di luna, di mare e di nuvole” e che si ispira a quelle “brevi cose scritte” che in fondo sono “fotografie di un antico/nuovo mondo poetico, spettinato a volte dal Photoshop, con un piede su Whatsapp e l’altro sul Novecento”. E così, la Compagnia dei mandorli sulla luna metterà in scena quelle “parole oneste, ossimori casuali, con la voce degli uomini, ma col pensiero e col cuore delle Donne, in una nuova primavera ricca di mandorli, pensati col sole della Terra e cresciuti nell’ombra dolce della luna”.

La rassegna Thalos, continua, venerdì 15 luglio con il progetto Euphonia Suite di Eugenio Finardi (voce), Raffaele Casarano (sassofoni) Mirko Signorile (pianoforte); sabato 23 luglio con Arpa Mundi del compositore e polistrumentista Vincenzo Zitello; venerdì 5 agosto con lo spettacolo Verga in jazz e chiuderà sabato 13 agosto con il Musico Ambulante Tour 2022 di Fabio Concato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo